giovedì 23 novembre 2017

Gemina di Amie Kaufman e Jay Kristoff | Recensione

Buongiorno lettori!
Come ve la passate? E' da un po che non ve lo chiedo!
Io sono tornata tra i libri universitari quindi le mie letture ne stanno un po, comunque! La recensione di oggi (senza spoiler) riguarda un libro che ho aspettato per quello che mi è sembrato un tempo infinito, si sto parlando proprio di Geminaaaa


GEMINA
Amie Kaufman, Jay Kristoff
The Illuminae Files #2


Sempre narrato nella forma di un ricco dossier di email, schemi, trascrizioni, sms e file riservati, «Gemina» inizia dove il precedente romanzo si interrompe. Ma a Kady ed Ezra, gli eroi del primo volume della saga, subentrano due nuovi protagonisti, Hanna e Nik. Hanna è la coccolata figlia del capitano della stazione spaziale Heimdall, Nik il rampollo poco entusiasta di una famigerata famiglia di criminali. Alle prese con la vita di bordo nella stazione spaziale più noiosa della galassia, i due non possono immaginare che Kady Grant e la Hypatia sono in viaggio verso la Heimdall con la notizia dell'invasione di Kerenza. Quando una squadra d'assalto della BeiTech invade la loro stazione, i due ragazzi dovranno collaborare per difendere la loro casa. Hanna e Nik capiranno presto che non lottano soltanto per la propria sopravvivenza: hanno nelle mani il destino di tutti i passeggeri della Hypatia, e forse dell'universo intero.




Così come era successo con Illuminae anche Gemina mi ha rapito fin dalla prima pagina e in un battito di ciglia ero già arrivata alla fine 😞 e tenete conto che sono pochi i libri che mi catturano in questa maniera. Il merito non è solo dell'impostazione del romanzo che considero il punto forte che rende il tutto interessante e originale, ma anche della storia e dei personaggi...
PAGINA DI DIARIO CHE RITRAE HANNA E NIK
.

Ciò che è iniziato in Illuminae prosegue in Gemina e dalla Alexander ci spostiamo sulla Heimdall, la stazione di salto che la Hypatia deve assolutamente raggiungere se vuole salvarsi il culetto e far sapere al mondo chi c'è dietro all'attacco al pianeta Kerenza. Sulla Heimdall però non se la passano bene perchè è stata presa d'assalto da uno squadrone della morte inviato dai cattivi (denominato dalla sottoscritta "la squadra degli stronzi") che ha il compito di eliminare la navicella. Poi all'Hypatia ci penseranno i missili...

Caro diario, oggi la mia stazione spaziale è stata invasa da una banda di sociopatici armati, e ho perso tutti i vestiti...

Cambio navicella e ovviamente nuovi personaggi! Sulla Heimdall troviamo Hanna, figlia del capitano che a primo impatto può sembrare una ragazzina viziata ma superate questo ostacolo perchè lei è davvero una badass che darà del filo dal torcere alla squadra degli stronzi. Lei giocava con il padre a tattiche militari okay? Io starei in guardia...
Su Nik che volete che vi dica? Mi sono presa una cotta. Proviene da una famiglia di criminali, ha la battuta sempre pronta, nei momenti disperati grazie a dio gli si accende una lampadina e a suo modo fa la corte ad Hanna. Oserei direi che mi sono piaciuti più loro che i personaggi di Illuminae ma non fatemi scegliere una ship perchè le adoro entrambe! Nel team dei buoni c'è anche Ella, che a quindici anni è già un hacker con i controcojoni, io già tanto se so usare un pc senza essere invasa dai virus. P.S. potete trovare anche quelli qui dentro.

I colpi di scena non mancano, uno in particolare mi è piaciuto tantissimo perchè non me lo aspettavo e tra l'altro è una cosa che mi affascina molto. Non mancano neanche i traditori infami che *squillino le trombe* sono riuscita a individuare subito (IO LO DICO SEMPRE. DIFFIDATE DAI BELLOCI)Il romanzo poi è disseminato di battute che mi hanno fatto crepare dal ridere e non c'è niente di meglio di una buona storia piena zeppa di scene divertenti.
E come dice Hanna “Volete sapere come va a finire?” beh non ci resta che aspettare Obsidio per scoprirlo...


L'universo dipende da te. Zero pressioni.



Se non avete ancora iniziato questa serie vi consiglio caldamente di farlo!
Se avete già letto Gemina voglio sapere se avete preferito questi personaggi o quelli di Illuminae!

martedì 21 novembre 2017

In my bookshelf: sono sempre a caccia io!

Se non mi seguite su instagram (VERGOGNATEVI!) non avete ancora visto le mie entrate cartacee di questi mesi autunnali, ma sono buona e come sempre ve le mostro anche qui. Stando ai miei programmi questo è l'ultimo post dell'anno con le entrate perchè i prossimi libri spero arrivino a Natale e a dicembre ho già in mente un botto di altri post perciò non penso ci sarà un altro post con nuovi libri.
Come dice il titolo io sono sempre a caccia di sconti e cose varie (perchè sono povera) quindi eccetto rare eccezioni non spendo mai moltissimo, sappiatelo.



ACQUISTI DI SETTEMBRE
Con i soldi ricavati dalla vendita di alcuni libri più uno sconto di 15€ mi sono portata a casa questo bottino senza pagareeeeeeeeee (cit. J-Ax e Fedez) YEEEEE. Fallen Heir e Per Combatterti gli ho pagati a prezzo pieno (e ehm dovrei pure recuperare Per Addestrarti in cartaceo...) mentre Wonder Woman aveva lo sconto del 17% e ho acquistato l'edizione inglese perchè oltre ad essere molto curata nei dettagli ho scoperto che all'interno ha un poster di Diana e dovevo averlo!
NOTIZIE CHE VI SERVONO: tenendo d'occhio la mia WL online ho scoperto che spesso i titoli inglesi dopo una settimana o due dall'uscita si trovano con lo sconto (questo è stato il caso di WW ma mi era successo anche con altri romanzi se non ricordo male) quindi se leggete in lingua drizzate le antenne, mi raccomando.



ACQUISTI DI OTTOBRE
In realtà ad Ottobre non dovevo acquistare nulla, si lo che lo diciamo sempre ma io rispetto quasi sempre la mia scaletta di povertà, però... Il prezzo di A Darker Shade of Magic è calato drasticamente e secondo voi io lasciavo li un libro che ho in wish list da secoli che costava 15€ invece che 23? Non penso proprio... Tra l'altro l'edizione è molto curata ed è davvero davvero bella. Ho deciso anche di dare un'altra opportunità a Bookdepository. Quando acquistai Three Dark Crowns mi spedirono l'edizione sbagliata e per di più rovinata, con il seguito mi è andata meglio perchè One Dark Throne ha solo un ammaccatura sul dorso che penso sia dovuta al fatto che il postino ha letteralmente lanciato il pacco in giardino (-.-). Nonostante io abbia il paperback UK del primo volume ho comprato il secondo sempre in paperback però quello americano perchè ALTRA NOTIZIA CHE VI SERVE non comprate mai i paperback UK! Non so con cosa cavolo gli facciano ma il dorso finisce sempre per rovinarsi e creparsi.


ACQUISTI DI NOVEMBRE
Non amo fare acquisti in libreria perchè le uscite italiane mi interessano raramente\non hanno mai quello che cerco però mesi fa (dopo fatica, sudore e tanti money spesi) ho raggiunto lo sconto di 36€ sulla mia Giunti card che mi sono tenuta da parte per Gemina (col caspio che vi sborso 22€!).Dal momento che lo sconto non si può smezzare dovevo spenderlo tutto in una volta così ho comprato anche L'estraneo e poi ho vagato tra gli scaffali per 45 minuti circa per capire cos'altro prendere. Alla fine la mia scelta è ricaduta sulle Cronache dell'Accademia Shadowhunters perchè era l'unico libro che mi ispirava e perchè l'edizione è pure bella. Arrivata alla casa il commesso mi chiede pure se voglio usare lo sconto, mah guarda ho 55€ euro di libri vedi n'po te cosa vogliamo fare...  Comunque penso che questa sarà la prima e ultima volta che uso lo sconto da 36, potendolo usare solo in libreria dovevo prendere libri in italiano e non avevo una vasta scelta quindi mi saliva lo sconforto...
Il 9 novembre c'è stata "la notte bianca" su Libraccio, tradotto: niente spese di spedizione e siccome io aspetto sempre questo momento ho spulciato la mia WL e (stars blessed me) ho trovato Dark Matter usato che ho pagato la metà del prezzo di copertina (nuovo sta quasi sui 20€ eh, mica spiccioli...) e anche stavolta mi è andata bene perchè tranne per i bordi leggermente consumanti è in ottime condizioni.


Tra questi nuovi acquisti ho letto:
 Fallen Heir  (recensione)
→ Per Combatterti  (recensione)
 Wonder Woman  (recensione)
 Gemina  (recensione)
 One Dark Throne è in lettura


Fatemi sapere se avete letto qualcosa tra questi titoli, cosa ne pensate, insomma sputate il rospo e salutate In my bookshelf che torna nel 2018 con tante belle entrate! (si spera!)

venerdì 17 novembre 2017

La trilogia Grisha di Leigh Bardugo | Recensione

La recensione di oggi è un po lunghetta ma comprende 3 libri che tra l'altro mi sono piaciuti molto quindi non potevo contenermi! Finalmente infatti riesco a recuperare qualche lettura estiva lasciata indietro e oggi vi parlo della trilogia Grisha di Leigh Bardugo composta da Shadow and Bone, Siege and Storm e Ruin and Rising, serie che purtroppo da noi è stata interrotta dopo il primo volume...


SHADOW AND BONE
Leigh Bardugo
Grisha Verse #1


Circondata da nemici, quella che un tempo era la potente nazione di Ravka è ora un regno diviso dai conflitti e letteralmente tagliato in due dalla Shadow Fold, un deserto di impenetrabile oscurità, brulicante di mostri feroci e affamati. Alina Starkov è sempre stata una buona a nulla, un'orfana il cui unico conforto è l'amicizia dell'amico Mal. Eppure, quando il loro reggimento viene attaccato dai mostri e lui resta ferito, in Alina si risveglia un potere enorme, l'unico in grado di sconfiggere il grande buio e riportare al paese pace e prosperità. Immediatamente viene arruolata dai Grisha, l'élite che, di fatto, manovra l'intera corte, capeggiata dall'affascinante Darkling. Ma al sontuoso palazzo, dove gli intrighi e il lusso dei balli è tale da stordire e confondere, niente è ciò che sembra, e Alina si ritroverà presto ad affrontare sia le tenebre che minacciano il regno, sia quelle che insidiano il suo cuore.




Dopo la duologia Six of Crows (che vi ricordo è la mia preferita) mi sono imbarcata di nuovo nel mondo Grisha per seguire la storia di Alina, la Sun Summoner (non ho idea di quale sia la nostra traduzione).
Il worldbuilding è qualcosa di fantastico, le ambientazioni e le descrizioni sono ricche di dettagli e una cosa che adoro è il fatto che le nazioni del Grishaverse prendono spunto da più paesi, Ravka ad esempio si ispira alla Russia, Fjerda alla Scandinavia, Shu Han si ispira alla China. Siamo abituati a leggere di mondi che quasi sempre hanno come punto di riferimento l'America ecco perchè penso che il mondo della creato dalla Bardugo è originale e questo è assolutamente un punto a favore.

La storia segue le vicende di Alina che scopre di essere una Grisha, e qua attenzione perchè la traduzione italiana dice che sono maghi SBAGLIATO! I Grisha sono persone che praticano l'arte di manipolare la materia nella sua forma base (Small Science), i Grisha vedono i loro poteri come un'estensione del mondo naturale. 
Alina è un personaggio che ho apprezzato molto innanzitutto perché non ci troviamo davanti alla solita bellezza, anzi viene definita come una ragazza dall'aspetto fragile quasi malata, con le occhiaie (DIO TI RINGRAZIO!)Lei è l’unica salvezza della nazione e vuole proteggerla, liberarla, vuole fare del bene ma per farlo deve porre fine a delle vite e non è facile. In più è attirata dal cattivo che tiene in pugno Ravka e c’è da aggiungere che il potere dentro di lei la spinge a volere gli amplificatori che possono renderla più forte e permettergli di sconfiggere il male ma che potrebbero anche trasformarla in qualcos'altro…

“Stiamo parlando del futuro di tutti i Grisha e di Ravka.”

E poi c’è il Darkling, Shadow Summoner e già qua capite che… Luce da na parte, ombre dall’altra UNA SHIP DA URLO (se solo non ci fosse un terzo a rompere i coglioni). Lui è in assoluto uno dei miei villain preferiti, uno di quei cattivi coerente con se stesso e che rimane tale fino alla fine. Uno cattivo affascinante in grado di ammaliarti con il suo carisma, la sua bellezza, il sorriso che stende, però come lui stesso ripete è un essere unico nel suo genere, non c’è nessuno come lui e questo lo rende… Solo.

Soprattutto nel primo e nell'ultimo libro ci sono state dalle parti che mi hanno davvero messo una tristezza assurda addosso 😢 e punti in cui mi aspettavo una cosa e invece non avevo capito nulla…
Non potete capire quanto mi piange il cuore a saperla una serie interrotta (il primo volume è stato pubblicato con il titolo Tenebre e ghiaccio) perché qui dentro c’è tanta roba: si parla di sacrificio, di perdita e delle conseguenze delle nostre azioni; ci sono personaggi costruiti da dio compresi quelli secondari (si Nikolai mi riferisco a te), colpi di scena, palazzi reali, una guerra alla porte, soldati e perfino pirati!

Shadows and Bone: ★★★★ ½
Siege and Storm★★★
Ruin and Rising★★★

I am the Sun Summoner. And I’m the only chance you have.


Qualcuno ha letto questa trilogia o state ancora imprecando dietro alla Piemme?
Che amo a Bardugo già lo sapete giusto?