mercoledì 17 maggio 2017

Six of Crows e Crooked Kingdom di Leigh Bardugo | Recensione

Buongiorno!
In questo periodo tra progetti da esporre e preapelli in arrivo mi sta rimanendo poco tempo per i libri però la recensione di oggi andava fatta! Vi parlo di una duologia fantastica che è diventata in assoluto la mia preferita per via delle cover, della storia originale, i personaggi, le ship, il worldbuilding, insomma TUTTO. Purtroppo è inedita in Italia e mi piange il cuore se penso che i lettori italiani potrebbero non leggere mai questa storia...
Sorry per la lunghezza ma capitemi... POTREI PARLARNE PER ORE!


SIX OF CROWS
Leigh Bardugo

Editore: Henry Holt and Company
Pagine: 462

Ketterdam: un trafficato centro di commercio internazionale dove puoi ottenere qualsiasi cosa per il giusto prezzo - e nessuno lo sa meglio del criminale prodigio Kaz Brekker. A Kaz viene offerta la possibilità di compiere un colpo fatale che potrebbe renderlo ricco oltre i suoi sogni più selvaggi. Ma non può farcela da solo...
Un detenuto con sete di vendetta.
Un cecchino che non sa resistere a una scommessa.
Un ragazzo fuggito di casa con un passato privilegiato.
Una spia nota come Spettro.
Una Heartrender che usa la sua magia per sopravvivere nei bassifondi della città.
Un ladro con il dono per le fughe improbabili.
La squadra di Kaz è la sola che potrebbe mettersi in mezzo tra il mondo e la distruzione - se prima non si uccidono a vicenda.



Ho un sacco di cose da dire su questa pazzesca avventura che è stata Six of Crows e Crooked Kingdom per cui ho deciso di suddividere la recensione per argomenti (vabbeh mettiamola giù così.)


Worldbuilding. Ammiro sempre gli autori che creano un mondo di fantasia dal nulla. La Bardugo ha creato il Grishaverse e solo con questa duologia mi sono ritrovata ad amarlo seppur conoscendolo poco. Perchè i territori del mondo Grisha vengono spiegati meglio nella precedente trilogia (di cui da noi è stato pubblicato solo il primo volume con il titolo Tenebre e ghiaccio) mentre in Soc ci troviamo a Ketterdam, capitale di Kerch. Le descrizioni, i luoghi e le tradizioni di questa città l'hanno resa così viva nella mia mente che quando leggevo mi sembrava quasi di camminare per le sue strade (complici anche le mappe che sono bellissime oltre ogni misura!). Altra cosa che mi ha fatto impazzire è che il suo universo è basato su città\nazioni diverse. Ketterdam ad esempio prede spunto da Amsterdam.


 Non ti preoccupare, le persone si puntano le armi contro di continuo a Ketterdam. È come una stretta di mano

Personaggi. Kaz figlio di una buona donna che è sempre un passo davanti al nemico, i suoi piani sono geniali (a volte discutibili ma geniali). LUI E' GENIALE. Inej che conosce i segreti di tutta la città e e che vuole perseguire uno scopo nobilissimo. Nina amore della mia vita che ama i waffle, ha un potere micidiale e non si tira indietro dall'aiutare gli altri. Jesper che si caccia sempre nei guai e che mi ha fatto morire ogni singola volta con le sue battute. Wylan che è la dolcezza e Matthias il soldato che si è ritrovato dentro questa banda. Mi sono affezionata a tutti quanti, gli ho amati tutti, dal primo all'ultimo! Lasciarli andare è stato doloroso, come farò adesso senza la mia gang preferita?
Ovviamente le ship non mancano, di quelle fatte bene che vi fanno sudare, gioire, disperare...

Trama. a parer mio è una delle più originali che io abbia mai visto. Un colpo di scena dietro l'altro, piena zeppa di azione, non si sta fermi un minuto e posso assicurarvi che il ritmo è molto veloce, è come guardare un film nella vostra testa! E poi... Si tratta di seguire 6 persone meno considerate di Ketterdam in una missione quasi suicida per diventare ricchi oltre ogni misura! Le feccia della città come ha detto qualcuno, criminali, reietti... E per ognuno di loro quei soldi hanno un significato diverso: libertà, il sogno di un nuovo inizio, la soluzione a tutti i problemi. Nessuno di loro ha motivi futili per avere quei soldi altrimenti non tenterebbero un colpo così rischioso.


Sei persone e mille modi in cui questo folle piano potrebbe andare storto.

Questa è in assoluto la mia duologia preferita, ho amato lo stile della Bardugo che senza dubbio è entrata a far parte dei miei autori preferiti e questo nonostante in Crooked Kingdom mi abbia distrutto lasciandomi in lacrime e gettato il mio cuore direttamente nei canali di Ketterdam.

NOTA IMPORTANTE: la duologia è ambientata dopo la trilogia Grisha, sono due storie diverse non collegate tra loro perciò non è necessario leggerle in ordine di pubblicazione ma volevo avvisarvi che in Crooked Kingdom è presente un gran bel spoiler su uno dei personaggi principali della trilogia Grisha quindi occhio! Io già lo sapevo e me ne ero fregata perchè non avevo in mente di leggere quest'ultima ma ora ho cambiato idea e non vedo l'ora di tornare nel Grishaverse!


If you couldn’t beat the odds, you changed the game.

Se qualcuno ha letto questa duologia qui bisogna parlarne gente! E voi altri invece recuperatela assolutamente!

4 commenti:

  1. Se vuoi qualcuno con cui parlarne io ci sono!Quando l'ho letta io non avevo nessuno :'(
    Sono super felice che ti sia piaciuta ^-^
    Rose

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' la cosa peggiore non avere nessuno con cui parlare sopratutto se succedono cose come in CK!

      Elimina
  2. Se penso a Tenebre e ghiaccio potrei piangere per sempre. PIEMME ESCI I SEGUITI, DIAMINE!
    Questa duologia mi ispira addirittura più della prima, ma voglio prima leggere la trilogia, perciò al momento mi limiterò a soffrire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io comprerò il box della trilogia in inglese, da quello che ho capito c'è il poste con la mappa dentro *___*

      Elimina

Grazie per aver commentato! You make me sooo happy ♥