ULTIME RECENSIONI

mercoledì 8 febbraio 2017

📝Recensione: Girl Against the Universe di Paula Stokes

Buon mercoledì!
Ultimamente mi capita che quando penso di dover scrivere una recensione vorrei buttarmi negli Hungar Games perchè spesso non ne ho voglia, ma poi scrivo la prima frase e sbam vado dritta fino alla fine. BAH, DEVO ANCORA CAPIRE IL MIO FUNZIONAMENTO...
Oggi vi lascio il mio pensiero su uno YA inedito in Italia...


GIRL AGAINST THE UNIVERSE
Paula Stokes

Editore: HarperTeen (INEDITO IN ITALIA)
Pagine: 382

Maguire è sfortunata.

Non importa quanti charms compra su internet o i rituali che fa ogni mattina, cose orribili accadono quando Maguire è nei dintorni. Come quella volta in cui le montagne russe uscirono dal percorso. O quando la casa accanto alla sua prese fuoco. O quando il fratello, il padre, e lo zio sono rimasti uccisi in un incidente d'auto e Maguire se l'è cavata  con appena un graffio.
È più sicuro per Maguire nascondersi nella sua stanza, dove può causare meno danni ed evitare nuove persone che potrebbe ferire. Ma poi incontra Jordy, un'aspirante star del tennis. Jordy è sicuro di sè, di talento, e fortunato, ed è convinto di poter aiutare Maguire a spezzare la sua scia di eventi sfortunati. Maguire sa che la cosa migliore che può fare per Jordy è stargli lontano. Ma scopre che stargli lontano può essere più difficile di quanto pensasse. [TRAMA TRADOTTA DA ME]




In un periodo in cui gli YA mi annoiano e faticano a stupirmi sono riuscita a trovarne uno interessante, diverso dal solito e originaleRiflettendo su questo genere mi sono accorta che la maggior parte dei libri che arrivano da noi hanno sempre le stesse caratteristiche e sembrano un po tutti fatti con lo stampino quando in realtà oltreoceano sono pieni di YA che escono dal solito schema composto dalla ragazza sfigata che non lo sa ma è bellissima, ragazzo figo che non si fila la tipa sfigata ma che poi ha un'illuminazione oppure la coppia che all'inizio si odia e poi arriva ad amarsi, valanghe di cliché e insomma ormai abbiamo imparato tutti cosa trovare in questi romanzi.
In Girl Against the Universe tutto questo non c'è [SEMPRE SIA LODATO]. Maguire è una ragazza normale che ha avuto delle brutte esperienze durante la sua vita e ora è convinta che la sfortuna la segua, crede di essere addirittura maledetta perchè alle persone che le stanno intorno succedono cose brutte, a volte vere e proprie catastrofi da cui lei ne esce illesa. 


Quando hai una fortuna come la mia non si può mai essere troppo preparati per un disastro imminente.

Durante le sedute dallo psicologo incontra Jordy, stella nascente del tennis, all'inizio gli sta alla larga per paura che gli accada qualcosa di brutto ma indovinate chi è l'aiutante del coach della squadra di tennis in ci vuole entrare Maguire?
Ed ecco un'altra cosa carina e originale: la storia parla anche del tennis e di come attraverso di esso riesca a superare alcune delle sue paure come ad esempio prendere i mezzi pubblici. Perchè dovete sapere che parte della terapia consiste nel stilare una lista di obiettivi e provare a portarli a termine e non è facile perchè quelli di Maguire sono dei veri comportamenti ossessivi-compulsivi: i rituali al mattino, ogni volta che si trova in mezzo ad altre persone spende cinque minuti a controllare tutti i possibili rischi dell'ambiente intorno a lei e pensa a cosa fare nel caso di una catastrofe...
La parte romance non manca ma è leggera, si sviluppa lentamente ed è davvero genuina, insomma la storia non ruota intorno a quello ma al superare le proprie paure per quanto Maguire, mentre nel caso di Jordy...



“It's like I'm a bad luck.”


Cosa ne pensate? Se leggete in lingua vi consiglio di darvi una possibilità anche per l'inglese non è per niente difficile.

4 commenti:

  1. Peccato che ci sia in inglese, altrimenti l'avrei sicuramente regalato a una mia amica - che non sa l'inglese per niente ed è quasi sfigata quanto la protagonista. In compenso mi ha molto incuriosita. Hai ragione sul fatto che all'estero hanno YA più vari di quelli che ci arrivano. Però vorrei spezzare una lancia in favore delle coppie che prima si odiano e poi si amano: non riesco a non shipparle da morire - quando sono scritte bene, per lo meno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io le shippo quando sono scritte bene ma a volte mi sembra di leggere sempre le stesse cose...
      Si difatti io volevo leggere questo libro perchè mi sento sfigata quando la protagonista >.<

      Elimina
  2. Non lo vedremo MAI arrivare nelle nostre librerie, che peccato, ormai siamo circondati dai bad boy con un passato tormentato (ma un tipo normale è chiedere troppo?!). Da come ne parli pare proprio un libro che potrebbe davvero piacermi, anche perché la protagonista inizia un percorso di crescita per abbandonare le sue paure.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto e quando ci sono percorsi di crescita fatti bene è un miracolo!
      Mah perchè ormai la normalità non è di moda ahaha

      Elimina

Grazie per aver commentato! You make me sooo happy ♥